cucinare il coniglio a natale

Natale light: 4 modi per cucinare il coniglio

Natale light: 4 modi per cucinare il coniglio

Il coniglio è una delle carni più delicare ed apprezzate in cucina.

Ha tanti vantaggi ma cucinarlo non è così semplice come sembra.

Se cercate un Natale “light”, la carne del coniglio è indicata soprattutto nelle diete ipocaloriche, in quanto magra e povera di colesterolo.

E’ molto ricca di vitamine, sali minerali come ferro, calcio e potassio

Sfortunatamente, le stesse caratteristiche che la rendono così pregiata, contribuiscono a complicarne la sua cottura: la quasi totale assenza di grassi, il taglio dell’animale e la grandezza dei pezzi, generalmente molto più piccoli di altri tipidi carne, fanno si che sia facile sbagliarne il tipo o il tempo di cottura.

Volete un Natale light? ecco 4 modi per cucinare il coniglio!

Cucinare il coniglio a Natale: AL FORNO

Insieme ad antipasti, lasagne, cappelletti in brodo, per secondo arriva un gustosissimo coniglio al forno con un altrettanto saporito contorno di patate.

Se acquistate la carne di coniglio presso la nostra macelleria, ve la prepariamo già a pezzi, così da non dover fare troppo lavoro a casa.

Consiglio per attenuare l’odore intenso di selvaggina: riponete la carne di coniglio a bagno in una bacinella con acqua acidulata di un limone o aceto. Successivamente sciaquatela ed asciugatela correttamente.

Gli ingredienti per preparare il coniglio al forno con patate sono semplici da reperire: basta il coniglio pulito e lavato ( che vi prepariamo noi di macelleria), patate al forno (quante ne volete), del formaggio gratuggiato, cipolla, sale, pepe, olio extravergine d’oliva, pangrattato, origano o timo e un po’ di prezzemolo.

Disponete i pezzi del coniglio in una pirofila con un po’ di acqua e sale, irrorate con l’olio e tenete da parte.

Sbucciate le patate e mettetele a bagno in acqua fredda, quindi tagliatele a spicchi e lasciatele ancora in ammollo per 10 minuti.

Scolatele, asciugatele bene con un canovaccio pulito e mettetele in una ciotola capiente con il trito di erbe aromatiche, sale e pepe, pangrattato e parmigiano, mescolate con cura e lasciate riposare qualche minuto per far prendere sapore.

Nel frattempo, accendete il forno e portatelo a una temperatura di 200°; versate le patate sul coniglio e infornate.

Se temete che la cottura delle patate e della carne non avvenga in maniera omogenea, potete coprire la pirofila con un foglio di alluminio e lasciare cuocere per 40 minuti circa.

Il profumo del coniglio al forno comincerà a sprigionarsi già dopo pochi minuti e il gusto delle sue carni vi conquisterà al primo assaggio!

Cucinare il coniglio a Natale: IN UMIDO

La carne del  congilio è perfetta anche per la cottura in umido, che la rende davvero molto tenera.

Le ricette per prepararlo con questa cottura sono davvero infinite ma la regola è di fornirsi di una casseruola con i bordi alti, in terracotta possibilmente.

Un’idea è quella di cucinare il coniglio con i funghi: ricetta semplice e molto buona.

Dopo averlo rosolato e impregnato del profumo di cipolla e rosmarino ed averlo sfumato con il vino, si prosegue alla cottura aggiungengo il tocco finale con i funghi e pancetta. Il profumo è davvero irresistibile.

Cucinare il coniglio a Natale: RIPIENO

Una vera leccornia per il nostro palato, il coniglio ripieno da sapore e tanta energia al piatto!

Noi di macelleria vi prepariamo un coniglio disossato dandovi anche le rigaglie (cuore, polmone e fegato) che dovrete mettere in padella con olio e un trito di aglio e prezzemolo.

Fate cuocere per circa 5 minuti, aggiugete 4 uova sbattute con sale e formaggio pecorino gratuggiato e fate rapprendere rigirando con un cucchiaio di legno per alcuni minuti.

Con questo composto iniziate a farcire il coniglio che successivamente dovrete chiudere con uno spago da cucina.

Sistematelo nella teglia  e spolverate con timo e origano, aggiungendo anche qualche foglia di alloro, uno spicchio d’aglio, qualche pomodorino intero, terminando con una spolverata di pecorino gratuggiato, mollica di pane raffermo tritata e olio.

Accendete il forno a 200°, coprite la teglia con un foglio di alluminio e infornate per un’ora e mezza circa.

Cucinare il coniglio a Natale: ARROSTO

Se volete portare in tavola ai vostri commensali il classico coniglio arrosto, vi taglieremo il coniglio tipo spezzatino, risulterà molto più gustoso.

In una casseruola soffriggete un trito di rosmarino e salvia con uno spicchio di aglio, aggiungendo la carne e lasciandola rosolare per qualche minuto.

Quando la carne risulterà appena dorata, aggiustate di sale e pepe lasciando cuocere ancora per qualche minuto.

Sfumate quandi con il vino continuando la cottura per un’ora e mezza circa a fuoco dolce.

Quando la carne sarà pronta, vi consigliamo di servirla con un contorno di patate al forno, un ottimo purè fatto in casa o delle fettine di polenta.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

Cerca nel blog

Contattaci






Seguici su Facebook!

Prenota il tuo tavolo!

Prenota il tuo tavolo!

Recensioni Tripadvisor

Prenota il tuo tavolo!

Seguici su Instagram

Recensioni Google

Ghioni Mara
Ghioni Mara
12:35 13 Jul 19
Locale molto accogliente come i proprietari. Ottima qualità e creatività nelle proposte, con prodotti freschi e di stagione. Consigliato!leggi di più
Antonio Grandini
Antonio Grandini
13:12 09 Jun 19
Piatti favolosi e accoglienza super. I titolari persone speciali che ti fanno sentire a casa. Consigliatissimo anche per festeggiare qualche ricorrenza. Prodotti di prima qualità proposti con maestria e allo stesso tempo semplicità. Oggi tagliatelle con il tartufo da svenimento!leggi di più
Sara Bessegato
Sara Bessegato
18:26 14 Apr 19
Ristorante curato nel menù e nell'aspetto. Piatti con prodotti di stagione e buoni prezzi. Ottima anche l'idea di servire i dolci accompagnati da un 'secchio' di crema alla nutella.leggi di più
nicola chieregatti
nicola chieregatti
10:52 22 Feb 19
Tralasciamo pure la grandissima qualità degli alimemti, qui si parla di una vera esperienza culinaria, con accostamenti di sapore che mai si possono immaginare e il finale... Il dolce con secchiello di cioccolato a disposizione fantastico! Aggiungiamo poi una simpaticissima accoglienza alla porta, la location davvero incredibile, servizio veloce e personale molto disponibile e simpatico ed è diventato per me, forse il migliore ristorante della città! In menù varia sempre in base ai prodotti di stagione. Si spende qualcosa in più ma ne vale davvero la pena. Si esce soddisfatti! Aprite la mente a nuovi sapori e provatelo!leggi di più
Ivan Finotello
Ivan Finotello
19:37 14 Feb 19
Mangiato molto bene, la Carne è ottima, cucinata bene e di prima qualità e lo si sente! Io consiglio il filetto ai frutti di bosco.Il servizio é eccellente, cordiale e veloce, con piatti abbondanti. L unica pecca è che manca il listino con i prezzi esposti; ma anche questa è una scelta gestionale. Il Prezzo è nella norma anche se forse gli antipasti sono sembrati un po cari. Nel complesso la location è da 5 stelle e da ritornarci ogni qual volta si è in zona. Andateci perché merita!leggi di più
giordano casellato
giordano casellato
20:30 09 Feb 19
Un ristorante con un ampio parcheggio. L'ingresso è accogliente e molto familiare, quasi quasi ti fa sentire "aria di casa". La zona di ristorazione è composta di una grande sala e di una ala esclusiva e "soppalcata"; molto caratteristica. Come caratteristico è tutto l'arredamento. Pietanze buone, ricercate e molto saporite; come pure i dolci " fatti in casa" di singolare bontà e squisitezza. Unico "il secchio" di cioccolato formato 5kg - servito al cucchiaio che accompagna i dolci. Prezzi competitivi. Personale compito nel servizio, gestito il tutto dalla simpatia del titolare.leggi di più
Biker Alone
Biker Alone
10:43 07 Feb 19
La fabbrica del gusto: Ci siamo recati in questo ristorante perché di passaggio in città, eravamo alla ricerca di una cucina un po' distante dal tradizionale, quindi leggendo le tantissime recensioni, ci siamo ritrovati al "Postiglione". L'impatto è stato superlativo, passato l'ingresso ci siamo trovati in una sala finemente arredata, ci ha molto colpito il pavimento della struttura antico tanto quanto lo stabile. Il locale è molto caldo ed accogliente così come il titolare che ci ha consigliato e coccolato per tutta la serata. tutto il menù è curato, come scritto nel titolo appunto, una fabbrica del gusto, dove i sapori si mescolano e si confondono senza mai cadere nel banale. Gli antipasti, i primi, le carni, sapientemente cucinati ed accompagnati da salse e marmellate per il piacere del palato. Infine i dolci meravigliosamente serviti ed accompagnati con un liquore fruttato. Abbiamo ordinato: Antipasto: Porchetta in salsa di mele, formaggio affumicato cotto al forno accompagnato da funghi porcini in salsa ai frutti di bosco con crostino di lardo. Primo: tortelli al radicchio. Secondo: Costolette di agnello con patate al forno. Una curiosità: vicino al camino c'erano due barattoli di plastica che avevano l'aspetto dei contenitori porta maionese (di quelli che si trovano dai paninari per le strade), abbiamo scoperto più tardi che si trattava di mega super e buonissima cioccolata. Ci torneremo senz'altro la prossima volta che siamo in zona.leggi di più
telelodo
telelodo
17:31 13 Jan 19
Siamo stati qui una volta, e devo subito sottolineare la simpatia e l’accoglienza del titolare. Eravamo un gruppo di amici che non si incontravano da un po, e lo abbiamo scelto come punto di incontro. Piatti inaspettati, davvero ben strutturati e saporiti, così come i secondi, (abbiamo mangiato carne) servita bene sopratutto cotta bene. Locale accogliente, avevamo il camino vicino, vino di accompagnamento suggerito dal titolare per completare. Parcheggio auto molto grande, consiglio la prenotazione.leggi di più
Giuseppe Cremesini
Giuseppe Cremesini
12:17 13 Jan 19
locale caratteristico, sale arredate con gusto dove si mangia con il caminetto acceso, se si vuole trovi anche sale riservate, il cibo è ottimo, i primi tutti buoni, la carne di una morbidezza che non ti aspetti,i dolci fatti in casa,il tutto condito con un cabernet ottimo e una cordialità sia del personale sia del "padrone" di casa che ti mette a tuo agio. da ritornarcileggi di più
Martina Useli
Martina Useli
07:29 03 Dec 18
Credo sia uno dei migliori ristoranti di Rovigo. Il gestore è simpatico e alla mano. ...E poi c'è quella colata di cioccolato che è una coccola stupenda a fine pasto.leggi di più
eloisa pellegrino
eloisa pellegrino
21:57 19 Oct 18
Il proprietario è simpaticissimo, la cucina davvero buona "di stagione" e tipica. Ci tornerò ogni volta che avrò bisogno di tirarmi su di morale e di coccole culinarie! Rapporto qualità/prezzo ottimo (fra i 25 e i 35€ a testa, vino compreso)leggi di più
Paolo Lucchiari
Paolo Lucchiari
21:17 12 Sep 18
Bellissima Sorpresa! Locale particolare ove lo stile e il gusto si intrecciano in armonia e calorosità. Bravo il titolare che ci ha deliziato con ottimi antipasti, un assaggio di bigoli al ragù d'anatra e costicine d'agnello saporite e deliziose. Il tiramisù una autentica favola! Bella serata in ottima compagnia!! Ottimo locale da ritornarci molto volentieri!!!leggi di più
Guarda tutte le recensioni

Resta in contatto con noi!

Iscriviti alla nostra newsletter e resta aggiornata sulle prossime serate ed eventi!

Copyright © Ristorante Al Postiglione
Via E. Marchioni, 34 – 45100 Rovigo (RO) | Tel. 0425.21777 | Cookie | Privacy Policy |info@alpostiglione.it
Made with by comunicafacile.eu