Come cucinare il filetto da veri Masterchef!


Come cucinare il filetto da veri Masterchef!

come Cucinare il filetto da veri Masterchef!

Non tutti i tagli di carne sono uguali, ma questo, il filetto è quello più pregiato.

Da dove ricaviamo questo taglio?

Il filetto non è altro che una porzione della lombata, ossia la parte più bassa della schiena dell’animale che si trova in cima alla coscia, più o meno nella zona renale umana:

dove si trova il filetto

Nella versione intera, come potete vedere dall’immagine, questa parte è come una sorta di cono allungato e stretto la cui estremità più larga è anche la più magra.

Perché è il taglio di carne più pregiato?

E’ il taglio di carne più pregiato perché rappresenta appena il 2,5% di tutta la carne che si può ricavare da un bovino, il cui peso può arrivare al massimo intorno ai 4 kg. Una volta tolta la parte di grasso che lo ricopre arriva a pesare solo 3 kg.

Re dei tagli, il più morbido, tenero e meno grasso dell’intero animale, sai come cucinare il filetto da veri Masterchef? te lo diciamo noi!

Le preparazioni di questo taglio di carne richiedono davvero pochi minuti di cottura e poche elaborazioni. Pensa che il filetto è così tenero e saporito che può essere mangiato addirittura crudo o semplicemente scottato: più a lungo lo si cuoce, meno tenero e succoso diventa.

Filetto alle fragole del Ristorante Al Postiglione

Come cucinare il filetto In padella

Il primo impatto con la padella è determinante per il risultato finale.

La padella, infatti, preferibilmente di ferro, deve essere ben calda così come il grasso (burro o olio). Nel momento della rosolatura, si forma una crosticina che impedisce agli umori di disperdersi, trattenendoli all’interno per dare alla preparazione succosità e sapore.

La cottura del filetto

In media, un filetto del peso di 150/200 g richiede un tempo di cottura che va dai 2 ai 5 o 6 minuti per lato, a seconda che la si voglia al sangue oppure ben cotta.

Ovviamente i tempi aumentano o diminuiscono a seconda della grandezza del filetto.

Quando il filetto è cotto al punto giusto?

Esistono vari sistemi per capire a che punto di cottura la carne sia arrivata:

  • Punzecchia la carne con uno spiedino, se è ancora al sangue ne uscirà una goccia.

Mi raccomando però a punzecchiare con moderazione per non far fuoriuscire tutti i succhi della carne.

Come cucinare il filetto in base al tipo di cottura

Molto al sangue: per un filetto di 3 cm occorrono 2′ per lato. Pungendola esce sangue di color rossocupo.

Al sangue: occorrono 3’30” per lato, il sangue è di colore rosso vivo.

Media o a metà: occorrono 4′ 30″ per lato. Il colore che fuoriesce è rosa.

Ben cotto: occorrono 5’30” per lato, il succo che fuoriesce è rosa limpido.

Al Ristorante Al Postiglione la specialità è il filetto: vieni ad assaggiarlo nelle varie sfumature come il filetto alle fragole e vino rosso, pere e vino rosso, alla cioccolata, al naturale e tante altre preparazioni in base alla stagionalità degli ingredienti!

Carne selezionata da allevamenti a km 0 e abbinamenti di stagione per un mix di sapori di elevata qualità.

filetto ai frutti di bosco al postiglione
Filetto ai frutti di bosco Al Postiglione

Al Postiglione è pronto ad accoglierti, riserva subito il tuo posto!

PRENOTA TAVOLO

Save

Categorie



C'è 1 comment

Aggiunti il tuo