Non rinunciare alla polenta: ecco 5 modi per mangiarla!


Non rinunciare alla polenta: ecco 5 modi per mangiarla!

Non rinunciare alla polenta: ecco 5 modi per mangiarla!

La polenta, per gli italiani, è un piatto di condivisione, ottimo consumato con gli amici o alla domenica in famiglia, e perchè no, dopo una giornata in montagna!

C’è chi la preferisce sinuosa come il velluto e chi croccante ma dal cuore morbido.

LA FARINA MIGLIORE PER CUCINARE LA POLENTA

La farina ideale per preparare la polenta è la bramata di mais, ovvero a grani grossi, la quale può essere raffinata o integrale.

Oppure il grano saraceno per chi preferisce una consistenza meno morbida e più granulosa. O perché no, se siete indecisi, potete optare per entrambe le farine.

4 modi per mangiare la polenta

Discostatevi dai soliti intingoli di sugo con salsiccia, funghi, cinghiale o dai bouquet di formaggi. Ecco alcune proposte per ricreare delle combinazioni sempre nuove!

1. Polenta con cipolle caramellate, formaggio di capra e miele

La prima proposta è la metà tra la fedele tradizione e originalità: le cipolle, vengono caramellate e associate al miele e ad un formaggio di capra. Il tutto su una base di polenta grigliata al forno.

2. Polenta al Tempeh e pomodoro

Se siete amanti della cremosità e dei soia food, la polenta al Tempeh fa per voi.

Il Tempeh è un alimento a base di soia fermentata, una specie di Tofu con un differente processo di lavorazione: dopo aver soffritto una cipolla e fatto andare il pomodoro per la passata,  sbizzarritevi nell’utilizzo delle spezie: origano, timo, pepe nero, paprika e salsa di soia.

3. Burger di polenta

Se lap olenta non è nient’altro che un impasto di farina, perchè non utilizzarla come supporto, ad esmepio al posto del pane di un hamburger?

Il contenuto può essere come quello di un qualsiasi altro sandwich: carne, pesce, formaggio e verdure.. fate voi!

L’importante è che rendiate i pezzi di polenta solidi e compatti e dalla forma regolare, abbrustolendoli al forno.

4. Nachos di polenta con fagioli neri, avocado, cipolle rosse e feta

La polenta diventa fritta, assumendo sembianze un po’ esotiche con l’aiuto dell’avocado e dei fagioli neri.

Aggiungete successivamente le cipolle rosse che avrete fatto macerare in un contenitore insieme a del succo di limone, feta, foglie di coriandolo, cumino e paprika.

5. Polenta non solo salata

Soprattutto nel nord Italia, la polenta non è solo salata.

Quando viene preparata in famiglia viene sfruttata dall’antipasto al dolce!

Uno dei metodi più veloci e genuini è tagliarla a fette, scaldarla in padella e aggiungere dei cucchiaini di marmellata di prugne o susine sulla superficie.

Questa può anche essere una valida merenda rustica e salutare per i vostri figli.

Vieni ad assaggiare la polenta preparata al Ristorante Al Postiglione!

Il palato ringrazierà!

PRENOTA TAVOLO

Categorie



C'è 1 comment

Aggiunti il tuo