come scegliere la carne d'agnello

Come scegliere la carne d’agnello + 2 ricette pasquali

Come scegliere la carne d’agnello + 2 ricette pasquali

Buona e saporita, la carne d’agnello è una tra le carni per cui possiamo optare in quanto non grassa.

Molti sono i modi in cui si può mangiare: al forno, alla griglia, a spezzatino oppure in umido. Questo tipo di carne è servibile come meglio si preferisce e in tutte le salse! la creatività di certo non frena questo tipo di pietanza.

Come scegliere la carne d’agnello

In Italia, come da tradizione a Pasqua viene preparato l’agnello, vediamo quindi come scegliere la carne giusta per prepararlo.

1. L’agnello, all’atto della macellazione non deve superare i 10 kg e deve essere stato alimentato a latte.

2. Quando ti rechi dal macellaio perciò, chiedi sempre il periodo di macellazione, dopodiché scegli il taglio giusto.

3. Non confondere l’agnello con l’agnellone: l’agnello lattante o da latte, detto più comunemente abbacchio nel Lazio, è nutrito esclusivamente a latte, mentre non lo è l’agnello semisvezzato.

4. L’agnello da latte ha un colore rosa o rosa chiaro, la carne diventa sempre più bianca con l’aumentare dell’età. Il grasso bianco e abbondante nell’agnello semisvezzato sono un chiaro segno di un animale giovane che si è mosso da poco e che ha avuto a disposizione una pastura ricca.

Quando stiamo per scegliere la carne d’agnello è importante leggere attentamente quanto scritto nelle caratteristiche organolettiche.

CONSIGLIO: la carne d’agnello è eccellente se consumata ad una cottura media e non troppo cotta, in questo modo si mantengono molte delle sue proprietà nutritive, ma questo dipende dai tagli di carne ed anche dai propri gusti.

CURIOSITÀ

L’agnello viene consumato solitamente nei mesi primaverili e deve avere non più di un anno di età.

  • Con il cosciotto si fa un ottimo arrosto, sia solo che unito alla sella;
  • Dal carré si ottengono gustose e saporite costolette, qualsiasi sia la ricetta;
  • Con il collo, spalla e petto si ottengono squisite fricassee e spezzatini e il fegato è ottimo alla griglia o cucinato in umido.

PROVA QUESTE RICETTE A CASA!

Costolette di agnello con salsa di lamponi e balsamico

Ingredienti:

  • 800g di costolette di agnello
  • 1 mazzetto di erba cipollina
  • sale q.b.
  • aceto balsamico q.b.
  • 1/2 spicchio di aglio
  • 40 g burro
  • 250g lamponi
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • pepe q.b.

Preparazione:

1) Passa metà dei lamponi al setaccio e versa il purè sulle costolettine; bagna con il vino, unisci l’aglio a fettine, copri con la pellicola e lascia marinare per un’ora.

2) Sciogli il burro in una padella antiaderente e fai dorare le costolettine sgocciolate dalla marinata; poi unisci il resto dei lamponi e lascia che appassiscano per qualche istante a calore moderatamente vivace.

3) Sala, pepa, quindi spruzza con qualche goccia di aceto balsamico e gira la carne anche dall’altro lato per farla insaporire.

4) Togli le costolettine dalla padella e tienile da parte in caldo tra 2 piatti. Passa il fondo di cottura al setaccio. Disponi le costolettine sui piatti individuali e bagnale con la salsa; unisci qualche altra goccia di aceto balsamico e l’erba cipollina tagliuzzata.

Se ti piace, puoi completare la presentazione con lamponi freschi.

VINO DA ABBINARE: Il vino giusto Il Cabernet dei Colli Bolognesi, con la sua severa eleganza, governa l’aspetto selvaggio della carne di agnello e la fruttata dolcezza della salsa.

AGNELLO IN CROSTA DI ARANCIA E PEPE ROSA

Ingredienti (per 6 persone):

  • 1/2 spicchio d’aglio
  • olio di oliva extravergine q.b.
  • 1 cucchiaio di pecorino
  • sale q.b.
  • 1 cosciotto di agnello
  • 1 arancia
  • 2 cucchiai di pane grattugiato
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 mazzetto di timo
  • 1/2 cucchiaio di pepe rosa

Come preparare l’agnello in crosta di arancia e pepe rosa:

Per preparare la ricetta dell’agnello in crosta di arancia e pepe rosa inizia con il tritare l’aglio con qualche ago di rosmarino e un pizzico di sale grosso: strofina con il trito il cosciotto, prima inciso sui fianchi con tagli profondi.

Come cuocere l’agnello in crosta di arancia e pepe rosa:

1) Sistema il cosciotto in una teglia foderata con carta da forno e irroralo con il succo dell’arancia e un filo d’olio. Inforna a 180° C per un’ora, rigirando il cosciotto di tanto in tanto e bagnandolo con il fondo di cottura, diluendolo eventualmente con un po’ di acqua calda.

2) Circa 15 minuti prima del termine della cottura, cospargi la superficie del cosciotto con un trito preparato con il pepe rosa, la scorza dell’arancia, una manciata di foglioline di timo, il pangrattato e il pecorino. Servi l’agnello in crosta di arancia e pepe rosa.

A Pasqua, Ristorante Al Postiglione ti accoglie con la sua specialità di carne e verdure di stagione: un menù completamente fatto in casa abbinato al buon vino, in un’oasi verde a Rovigo!








CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

Cerca nel blog

Contattaci






Seguici su Facebook!

Prenota il tuo tavolo!

Prenota il tuo tavolo!

Recensioni Tripadvisor

Prenota il tuo tavolo!

Seguici su Instagram

Recensioni Google

telelodo
telelodo
17:31 13 Jan 19
Siamo stati qui una volta, e devo subito sottolineare la simpatia e l’accoglienza del titolare. Eravamo un gruppo di amici che non si incontravano da un po, e lo abbiamo scelto come punto di incontro. Piatti inaspettati, davvero ben strutturati e saporiti, così come i secondi, (abbiamo mangiato carne) servita bene sopratutto cotta bene. Locale accogliente, avevamo il camino vicino, vino di accompagnamento suggerito dal titolare per completare. Parcheggio auto molto grande, consiglio la prenotazione.leggi di più
Giuseppe Cremesini
Giuseppe Cremesini
12:17 13 Jan 19
locale caratteristico, sale arredate con gusto dove si mangia con il caminetto acceso, se si vuole trovi anche sale riservate, il cibo è ottimo, i primi tutti buoni, la carne di una morbidezza che non ti aspetti,i dolci fatti in casa,il tutto condito con un cabernet ottimo e una cordialità sia del personale sia del "padrone" di casa che ti mette a tuo agio. da ritornarcileggi di più
Martina Useli
Martina Useli
07:29 03 Dec 18
Credo sia uno dei migliori ristoranti di Rovigo. Il gestore è simpatico e alla mano. ...E poi c'è quella colata di cioccolato che è una coccola stupenda a fine pasto.leggi di più
eloisa pellegrino
eloisa pellegrino
21:57 19 Oct 18
Il proprietario è simpaticissimo, la cucina davvero buona "di stagione" e tipica. Ci tornerò ogni volta che avrò bisogno di tirarmi su di morale e di coccole culinarie! Rapporto qualità/prezzo ottimo (fra i 25 e i 35€ a testa, vino compreso)leggi di più
Paolo Lucchiari
Paolo Lucchiari
21:17 12 Sep 18
Bellissima Sorpresa! Locale particolare ove lo stile e il gusto si intrecciano in armonia e calorosità. Bravo il titolare che ci ha deliziato con ottimi antipasti, un assaggio di bigoli al ragù d'anatra e costicine d'agnello saporite e deliziose. Il tiramisù una autentica favola! Bella serata in ottima compagnia!! Ottimo locale da ritornarci molto volentieri!!!leggi di più
Guarda tutte le recensioni